Luce Cinecittà - FilmItalia Promuoviamo il cinema italiano nel mondoMinistero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per il CinemaCinecittà Holding
1 Settembre 2014 English version
cerca
avvia la ricerca
about us
news
films
industry
festival
filmografie
uscite 2014prontiin lavorazionearchiviocortidocumentari
archivio 2000archivio 2001archivio 2002archivio 2003archivio 2004archivio 2005archivio 2006archivio 2007archivio 2008archivio 2009archivio 2010archivio 2011archivio 2012archivio 2013
GOMORRA
vedi anche
stampa
clicca per le foto ad alta risoluzione
titolo originale:
GOMORRA
regia di:
cast:
sceneggiatura:
fotografia:
montaggio:
scenografia:
costumi:
produttore:
produzione:
Fandango, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT, in collaborazione con Sky
distributore:
vendite estere:
paese:
Italia
anno:
2008
durata:
135'
formato:
35mm - colore
uscito in sala:
16/05/2008
premi e festival:
CINEMA MEDITERRANÉEN MONTPELLIER 2013: Hommage à Matteo Garrone
CINESSONNE - FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO 2009: L’Europe comme ils la voient
DAVID DI DONATELLO 2009: Miglior Film; Miglior Regista; Miglior Sceneggiatura; Miglior Montatore (Marco Spoletini); Miglior Produttore; Miglior Canzone "Herculaneum" ; Miglior Fonico in Presa Diretta (Maricetta Lombardo)
FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DI BELGRADO 2009: Premio Fipresci Miglior Film (Ex Aequo)
GLOBI D'ORO 2009: Miglior Film; Migliore Fotografia (Ex Aequo); Miglior Attore (Toni Servillo); Globo D'oro Produzione (Domenico Procacci)
HONG KONG INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2009: Italian Landscape 2008
INTERNATIONAL EURASIA FILM FESTIVAL 2009: Mediterranean Waves
THE GOLDEN GLOBE AWARDS 2009: Nomination Best Foreign Language Film
CALGARY INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2008: Contemporary World Cinema
CHICAGO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2008: Hugo d'Argento Miglior Sceneggiatura (Maurizio Braucci, Ugo Chiti, Gianni Di Gregorio, Matteo Garrone, Massimo Gaudioso, Roberto Saviano)
EFA - EUROPEAN FILM AWARDS 2008: European Film; European Director; European Actor (Toni Servillo); European Screenwriter; Carlo di Palma European Cinematographer (Marco Onorato)
FESTIVAL DE CANNES 2008: Gran Premio della Giuria
FESTIVAL DEL CINEMA EUROPEO DI SIVIGLIA 2008: Premio Speciale della Giuria
FESTIVAL INTERNACIONAL DE CINEMA NEGRE DE MANRESA 2008: In Concorso: Film di Apertura
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MELBOURNE 2008: International Panorama
KARLOVY VARY INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2008: Open Eyes (The best of the recent Cannes festival)
MONACO FILM FESTIVAL 2008: Arri-Zeiss-Award come Miglior Film
NEW ZEALAND INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2008: World of Difference
SARAJEVO FILM FESTIVAL 2008: Open Air
STARZ DENVER FILM FESTIVAL 2008: Contemporary World Cinema
TAIPEI GOLDEN HORSE FILM FESTIVAL 2008: Gala Presentation
TALLINN BLACK NIGHTS FILM FESTIVAL 2008: Screen International Critic's Choice
TIFF - TORONTO INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2008: Special Presentations
VANCOUVER INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2008: Cinema of Our Time
Potere, soldi e sangue. In un mondo apparentemente lontano dalla realtà, ma ben radicato nella nostra terra, questi sono i “valori” con i quali gli abitanti della provincia di Caserta, tra Aversa e Casal di Principe, devono scontrarsi ogni giorno. Quasi sempre non puoi scegliere, quasi sempre sei costretto a obbedire alle regole del Sistema, la Camorra, e solo i più fortunati possono pensare di condurre una vita “normale”. Gomorra è un viaggio nel mondo affaristico e criminale della camorra si apre e si chiude nel segno delle merci, del loro ciclo di vita. Le merci "fresche", appena nate, che sotto le forme più svariate - pezzi di plastica, abiti griffati, videogiochi, orologi - arrivano al porto di Napoli e, per essere stoccate e occultate. E le merci ormai morte che, da tutta Italia e da mezza Europa, sotto forma di scorie chimiche, morchie tossiche, fanghi, addirittura scheletri umani, vengono abusivamente "sversate" nelle campagne campane, dove avvelenano, tra gli altri, gli stessi boss che su quei terreni edificano le loro dimore fastose e assurde - dacie russe, ville hollywoodiane, cattedrali di cemento e marmi preziosi - che non servono soltanto a certificare un raggiunto potere, ma testimoniano utopie farneticanti.
Ispirato al romanzo omonimo di Roberto Saviano
credits

Valid XHTML 1.0! Valid CSS!