Luce Cinecittà - FilmItalia Promuoviamo il cinema italiano nel mondoMinistero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per il CinemaCinecittà Holding
31 Agosto 2014 English version
cerca
avvia la ricerca
about us
news
films
industry
festival
filmografie
uscite 2014prontiin lavorazionearchiviocortidocumentari
archivio 2000archivio 2001archivio 2002archivio 2003archivio 2004archivio 2005archivio 2006archivio 2007archivio 2008archivio 2009archivio 2010archivio 2011archivio 2012archivio 2013
ANNO MILLE, L'
stampa
clicca per le foto ad alta risoluzione
titolo originale:
ANNO MILLE, L'
regia di:
cast:
sceneggiatura:
fotografia:
scenografia:
costumi:
musica:
produttore:
produzione:
distributore:
paese:
Italia
anno:
2008
durata:
100'
formato:
35mm - colore
uscito in sala:
25/04/2008
L ‘anno mille .. ed il duemila …
Il film vive intrecciandole storie parallele in due epoche diverse. Come se le diverse dimensioni del tempo fossero contemporanee, e attraverso la porta magica … comunicanti. La magia dunque! Nella sua forma più misteriosa “ L’ Alchimia “. Ma anche l’ azione, delle battaglie, del duello fra giganti, e della violenza nel duemila. E ancora la storia d’ amore dei principi, interrotta dalla perfidia dell’ alchimista, che rivive mille anni dopo.
L’ anno mille è un film che vive delle sue splendide scene d’ azione, del misterioso e affascinante mondo della magia antica, e della sua bellissima storia d’ amore. Tutti i tipi di sentimenti e di spettacolo vi sono in gioco, ancor più perché si intrecciano in una trama senza pause e mai gratuita. E la lotta tra il bene ed il male si dipana in un andare e tornare nelle due epoche ( è prevalente la storia nel mille ) che la fa senz’altro più interessante. I protagonisti sono gli stessi, ed interpretano in entrambe le epoche i personaggi a loro consoni: Valerio è il principe nel mille ed il medico del S.e.r.t. nel duemila. Altea la principessa, è anche una universitaria che fa volontariato nel S.e.r.t., e ogni volta che può nella vita. L' Alchimista loro antagonista è anche il malefico direttore dello stesso ospedale dove si trova il S.e.r.t. di Valerio ed Altea. Ed approfitta di questa sua carica per trafficare droga in grande stile. Infine, ma protagonista, Herrmugnen . Che incarna nella storia il mito del gigante. Nell' anno mille, quando gli uomini si affrontavano con la sola forza, era il condottiero che nessuno poteva fermare. Nell' anno duemila cosa può essere ? Solo un barbone. La forza, il coraggio, la purezza, non servono più. Il mito del gigante non può più esistere. E lui può solo ricordare e sperare. Spera che la magia della porta si compia ancora, spera di tornare nel suo tempo, di vendicare i suoi principi … Scopriremo che i miracoli esistono, che sognare è possibile … e non solo nel mondo delle favole, dove l’ autore è andato per farsi narrare questo film , dalle fate …
credits

Valid XHTML 1.0! Valid CSS!