8 1/2
martedì 21 agosto 2018

home / festival / festival

Vittorio Veneto Film Festival

IX Festival Internazionale di Cinema per Ragazzi

Vittorio Veneto Film Festival

quando:2 - 5 maggio 2018
indirizzo:Associazione 400 colpi
Via Calcada 10
31029 Vittorio Veneto
IT-31029 Vittorio Veneto, Treviso
email:direttore@vittoriofilmfestival.com
sito web:www.vittoriofilmfestival.com/
scadenza:14 febbraio 2018
modulo iscrizione:Iscrizione Online

Il VVFilmF, con la compartecipazione del MIBAC, della Regione del Veneto e del Comune di Vittorio Veneto, è, inoltre, patrocinato dal Presidente della Repubblica Italiana, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero degli Esteri, dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dal Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali, dal Ministero degli Affari regionali, turismo e sport, dal Ministero per la cooperazione internazionale e l'integrazione e dalla Provincia di Treviso.
Il Festival, inoltre, può contare su una salda e influente collaborazione con Rai, RaiCinema, RaiRadio2 e con la direzione e organizzazione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.
Il Vittorio Veneto Film Festival, organizzato dall’Associazione 400Colpi, associazione no profit, nasce dalla voglia di creare un grande Festival del film per ragazzi che unisca ingegno e cultura, che sia capace di indicare luoghi di accoglienza per i giovani, laboratori dedicati allo studio delle nuove forme d’espressione artistica. Al centro del progetto sono i ragazzi, che divengono primi attori in quanto spettatori privilegiati, protagonisti delle rassegne di cinema da oltre 15 anni. Il Vittorio Veneto Film Festival vuole proporsi come un’iniziativa rivolta a tutto il territorio nazionale in modo da incontrare sia le aspettative di una popolazione giovanile sia quelle dello spettatore adulto, nel tentativo di avvicinare il grande pubblico a forme di cinema di qualità.
Il Vittorio Veneto Film Festival si rivolge ad una fascia d’età compresa fra gli 8 e i 21 anni e agli studenti universitari. Trattandosi di una fascia d’età molto ampia e con bisogni formativi differenti, il VVFilmF si presenta organizzato in sezioni diverse e autonome. 1000 ragazzi della giuria, provenienti dall’Italia e dall’estero, condividendo 4 giornate immersi nel mondo del Cinema, si confrontano sul linguaggio cinematografico e audiovisivo.
Il Festival dal 2010, ha dato la possibilità agli oltre 5.000 giovani giurati di incontrare e interagire con registi, sceneggiatori, attori, produttori cinematografici, case di distribuzione di portata internazionale, doppiatori e esperti della comunicazione visiva come: Bruno Bozzetto, Mimmo Calopresti, Pupi Avati, Simona Izzo, Ricky Tognazzi, Chiara Colizzi, Chiara Rapaccini, Stefano Chiodaroli, Susanna Nicchiarelli, Giorgio Pasotti, Armando Traverso, Ivano Marescotti, Claudio Napoli, Massimo Mascolo, Michael John Fedun, Pippo Mezzapesa, Barbara Enrichi, Daniele Cribari, Giuseppe Di Tommaso, Francesco Linguiti, Toni Williamson, Felice Farina, Luigi Sardiello, Paolo Gasparini, Francesco Paolucci, Martin Dolejs, Paul Ruven, Simonia de Jong, Patrizia Gerardi, Tairo Caroli, Neri Marcorè Alex Zanardi, Ivan Cotroneo, Francesca Belussi, Raffaele Buranelli, Francesco Bruni, Roberto Faenza, Federica Gentile, Giulia Michelini, Sergio Muniz, Corrado Nuzzo, Maria Di Biase, Niseem Riccardo Onorato, Karin Proia, Andrea Osvart, Angelo Longoni, Niccolò Berretta, Bianca Giordano, Mehdi Mahdloo, Rosa Mariniello, Cristiana Merli, Stefano Bessoni, Tainà Medina, Will Wissink.
I 1.000 giovani giurati visioneranno i 15 lungometraggi selezionati dall'organizzazione durante le 4 giornate del Festival. Nel cartellone del VVFilmF quindi vi saranno film nazionali ed internazionali andando a creare, attraverso il doppiaggio in oversound in sala per i film provenienti dall’estero, un legame molto stretto tra i vari linguaggi e la conseguente possibilità di paragonare le diverse lingue.
L'Associazione 400colpi in questo senso si propone di scegliere una serie di film dall’alto valore estetico e tematico. La provenienza dei prodotti audiovisivi da diversi paesi consente di mettere in evidenza il concetto di interculturalità, creando un momento di condivisione che non solo darà modo ai ragazzi di avvicinarsi alle realtà più lontane, ma a tutti la possibilità di un confronto con le diverse realtà produttive.
Grande novità della IV edizione del Vittorio Veneto Film Festival è la creazione di un'ulteriore giuria, quella denominata "+Alti", ovvero composta da giurati con un'età compresa tra i 28 e i 100 anni e che avrà il compito di assegnare un premio al miglior film tra quelli proposti alla loro fascia.

2018
2010