Il buco in testa

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Il buco in testa

Il buco in testa

Il buco in testa

titolo originale:

Il buco in testa

sceneggiatura:

montaggio:

produzione:

Eskimo, Rai Cinema, con il contributo del Ministero della Cultura

paese:

Italia

anno:

2020

durata:

95'

formato:

colore

status:

Pronto (11/11/2020)

premi e festival:

Maria S. vive vicino al mare, in provincia di Napoli. Ha un lavoro precario, nessun amore. Una madre praticamente muta. Quarant’anni prima, un militante dell’estrema sinistra ha ammazzato suo padre, vicebrigadiere di polizia poco più che ventenne, nel corso di una manifestazione politica. Maria è nata due mesi dopo. Un giorno apprende che l’omicida del padre ha un nome, un volto, un lavoro. Ha scontato la sua pena e vive a Milano. «Adesso so chi odiare», pensa Maria. Si tinge i capelli e prende un treno veloce per andare a incontrarlo. Ha con sé una pistola.

NOTE DI REGIA:
Tutto ha inizio con l’arrivo di Maria a Milano. È mattina. La macchina da presa le si incolla addosso, la segue per tutto l’arco della giornata, per tutta la durata del racconto. Vuole scoprirla, conoscerla: le motivazioni che l’hanno portata lì, a incontrare l’uomo che quarant’anni prima ha ammazzato suo padre, i casini della sua vita quotidiana… Vuole capirla, amarla un po’. Senza rinunciare, anche, ad ascoltare le parole dell’uomo, le sue amarissime verità. Alla fine è sera. Tutto il resto è flashback.