Troppo amore ti ucciderà

titolo originale:

Troppo amore ti ucciderà

sceneggiatura:

Giuseppe Bellasalma, Benedetto Guadagno, tratto dal libro “Troppo amore ti ucciderà – Le tre vite di Marco Bisceglia” di Rocco Pezzano

produzione:

paese:

Italia

anno:

2017

formato:

colore

status:

Pronto (01/06/2017)

Chi era Marco Bisceglia? Gesuita, operaio in Francia, nel '63 diventa la guida spirituale della principale parrocchia della sua Lavello, in provincia di Potenza, dove fonda la Comunità del Sacro Cuore. Promotore di tante battaglie a favore delle libertà individuali e spesso in polemica con il potere gerarchico, nel 1974 viene “sfrattato” dalla sua parrocchia. La comunità reagirà con il presidio costante dei locali della chiesa. Nel 1975 è vittima di un raggiro giornalistico – lo accusano di aver celebrato il primo matrimonio di coscienza tra gay – e lanciato alla ribalta delle cronache nazionali. Viene sospeso a divinis dalla Chiesa Cattolica. L’esperienza politica al fianco di Marco Pannella e il coming-out nel 1981, il trasferimento a Roma e l’attivismo fra le fila dell’ARCI, l’amicizia con il giovane Vendola e la fondazione di Arcigay, segnano l’approdo a una nuova vita. Ma a pochi anni dalla fondazione del primo nucleo dell’associazione che tutela i diritti degli omosessuali, cala il sipario sul palcoscenico pubblico. Marco scoprirà di essere malato di AIDS e, dopo una profonda crisi interiore, rientrerà in seno alla Chiesa. Perché nonostante tutte le sue diverse esperienze, avventure e peregrinazioni, non ha mai smesso di essere un uomo di fede. Morirà nel 2001.