Margini (opera prima)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Margini

Margini

titolo originale:

Margini

titolo internazionale:

Margins

fotografia:

Alessandro Veridiani

scenografia:

Vito Giuseppe Zito

musica:

Alessandro Pieravanti

produzione:

Dispàrte, Manetti Bros. Film, Rai Cinema, con il contributo del Ministero della Cultura, con il sostegno di Regione Lazio, Conad, Toscana Film Commission

vendite estere:

paese:

Italia

anno:

2022

durata:

91'

formato:

colore

status:

Pronto (25/07/2022)

premi e festival:

Grosseto, 2008. Edoardo, Iacopo e Michele sono i giovani membri di un gruppo punk. Stanchi di suonare tra sagre e feste dell’Unità, hanno finalmente l’occasione di riscattarsi aprendo la data bolognese dei Defense, famosa band punk hardcore americana. Quando il concerto viene annullato, i tre non si danno per vinti: se non possono andare a Bologna a suonare con i Defense, allora saranno i Defense a venire a Grosseto. Il piano, però, si rivela più difficile del previsto: i paradossi della vita di provincia trasformano ogni dettaglio in un problema insormontabile, mettendo in discussione la riuscita dell’impresa ma soprattutto ciò a cui i tre tengono di più: la loro amicizia.

NOTE DI REGIA:
Cos’è una commedia punk? È la storia di un gruppo di amici che si fissa su un obiettivo apparentemente facile: quello di organizzare un concerto con una band americana in una piccola città di provincia. Quello che Miche, Edo e Iac ancora non sanno, è che il rumore e la rabbia del punk faticano a coesistere con il silenzio della loro polverosa Grosseto. È così che nasce Margini, dalle esperienze vissute dai suoi due autori, grossetani e musicisti in un gruppo punk, e dalla consapevolezza che la provincia, prima o poi, diventa troppo stretta per contenere i sogni dei più giovani. E che, se non se ne scappa in tempo, si rischia di diventare parte delle stesse dinamiche in cui si faticava così tanto a riconoscersi.