Immoral Love

vedi anche

sito ufficiale

Trailer

titolo originale:

Immoral Love

cast:

Giovanni Del Monte, Simona Barattolo, Giovanna Landolfi, Francesca Laino, Amedeo Ambrosino, Marco Cavalli, Nicola Guarino, Giovanni Del Monte, Simona Barattolo, Giovanna Landolfi, Francesca Laino, Noemi Coppola, Diego Sommaripa, Mario Migliaccio, Marcello Cozzolino, Maria Basilicata, Giuseppe Natale, Pasquale Ziello, Valentina Iniziato, Sarah Tortiello

sceneggiatura:

Nicola Guarino, dal film "Lowlife Love" di Eiji Uchida

montaggio:

Dina Ariniello

musica:

Giulio Fazio

produttore:

Dina Ariniello

produzione:

paese:

Italia

anno:

2018

durata:

80'

formato:

HD - colore

premi e festival:

  • RIFF - Roma Independent Film Festival 2018: Feature Competition
  • David di Donatello 2021: In concorso
  • Vesuvius International Monthly Film Fest 2020: Selezione Ufficiale
  • Rome Independent Prisma Awards 2019
  • Fuori Mercato - Como Independent Film Festival 2019
  • Brussels Independent Film Festival 2019
  • Torino Underground Cinefest 2019
  • Lacenodoro - Festival Internazionale del cinema 2019
  • Los Angeles CineFest 2018: Semifinalista
  • Lucania Film Festival 2018
  • Festival Internacional de Cine de Quito 2018
  • Ortigia Film Festival 2018
  • CortoDino Film Festival X Edizione 2018
  • Vancouver Queer Film Festival 2018
  • Firenze Film Festival 2018
  • Ischia Film Festival 2018
  • Inventa un Film 2018: Sezione Lungometraggi - "Oro invisibile"
  • GlennFest Film Festival 2018
  • Zlatna International Ethnographic Film Festival (ZIEFF) 2018
  • Napoli Film Festival 2018
  • Filmmaker Day 2018
  • Comedy Cluj International Festival 2018

La commedia originale, ambientata nel mondo del cinema indipendente, vede protagonista un regista, frustrato e perdigiorno, che si trincera dietro il miraggio di realizzare il film della sua vita per evitare di prendersi delle responsabilità sia come professionista che come uomo.
Infatti, il fallito trentanovenne vive ancora con la madre, frequenta ogni sera una o più donne diverse portandole a casa, ruba i soldi della pensione del padre e chiede continuamente “in prestito” agli amici e alla sorella denaro che non ha alcuna intenzione di restituire.
Ha aperto una scuola di recitazione promettendo a tutti un ruolo nel suo prossimo film, consapevole del fatto che probabilmente non lo realizzerà affatto, con l’unico vero intento di batter cassa e ricevere i favori sessuali delle studentesse.
Eppure, nonostante sia una squallida, abulica ed inetta persona che non fa nulla di concreto per provare a concretizzare il suo obiettivo, intravede le potenzialità artistiche di una sua talentuosa alunna e inizia a fantasticare alla grande. E il sogno dirompe prepotentemente.