Lode al sole e alle armi

titolo originale:

Lode al sole e alle armi

titolo internazionale:

Singing praise to sun and weapons

regia di:

cast:

Zygmunt Bauman, Remo Bodei,Ágnes Heller, Dieter Henrich, Francesca Iannelli, Jean Luc Marion, Ryosuke Ohashi, Robert B. Pippin, John R. Searle, Emanuele Severino

fotografia:

musica:

Philip Glass, Christopher Bowers-Broadbent

produttore:

produzione:

PandE Film, con il contributo di Regione Puglia Assesorato alla Cultura

paese:

Italia

anno:

2021

formato:

colore

status:

In postproduzione (24/03/2020)

Lode al sole e alle armi è un film che indaga sulla parola Cura e sulla condizione umana dell’uomo contemporaneo andando alla ricerca di un gruppo di dieci filosofi in tutto il mondo; li ascolta in un contesto privato e poi si guarda nella vita d’intorno e più lontano, verso la natura che incontra viaggiando affinché sorga una provvida scambievolezza, radicale e coraggiosa, tra parole e immagini. Come quando, nei momenti migliori e peggiori, il sole e le armi colpiscono quando meno lo si aspetti, così il film si anima di potenza fotografica e musicale, e converte il suo titolo in senso positivo insieme all’ascolto, alla parola che si fa unica arma di efficienza. Nulla più della luminescenza della filosofia può emettere chiarezza sulla condizione attuale della creatura umana; il film impegna ciascun filosofo nell’affrontare l’analisi della condizione dell’uomo in base alla propria ricerca filosofica avanzando poi una personale idea di cammino nel futuro, che si lascia alle spalle anche le minacce del virus Sars-CoV-2.