Marx può aspettare

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Marx può aspettare

titolo originale:

Marx può aspettare

sceneggiatura:

produttore:

produzione:

paese:

Italia

anno:

2020

formato:

colore

status:

In postproduzione (19/12/2020)

“Ora racconto la morte di mio fratello gemello”, ha confermato Marco Bellocchio, dopo il suo trionfo ai David di Donatello 2020. Un progetto che nasce da una ferita profonda mai rimarginata, legata alla figura del fratello Camillo, morto suicida a soli 29 anni nel 1968. Un lutto mai metabolizzato fino a fondo, una vicenda dolorosa riguardo alla quale il regista ha, in passato, dichiarato di sentirsi in colpa, per non aver capito quel disagio profondo che portò alla tragedia inaspettata. "Di fatto non avevo capito niente di una tragedia che stava per avvenire. Allora ti dici, è la mia miseria sentimentale, umana. E sei pieno di sensi di colpa".
Il film si intitolerà L'urlo, a rappresentare la reazione della madre quando scoprì che il figlio si era impiccato. "In questo periodo di quarantena ho molto pensato a L'Urlo. È una storia familiare che avevo iniziato il 16 dicembre 2016 in cui racconto la morte di mio fratello e inizia dalla nostra nascita. Un film piccolo, ma molto complesso che è già molto avanti e che spero di portare a termine", ha aggiunto il regista.
(Fonte: Cinecittà News)