Wolfskin (opera prima)

titolo originale:

Wolfskin

cast:

Eleonora Puglia, Andrea Fuorto, Iago Garcia, Pascal Di Felice, Corinna Coroneo, Jamal Mouawad, Enrico Valori, Lorenzo Valori, Riccardo Falasca, Angela Williams

sceneggiatura:

Federica Vicino, Ensino Di Cecco, dal romanzo omonimo di Emilia Filocamo

paese:

Italia

anno:

2021

formato:

colore

status:

In sviluppo/preparazione (09/10/2020)

Emma è una ragazza di diciott’anni, orfana di madre. Timida e insicura, ha trascorso l’intera esistenza con il papà, Guardia Forestale. Quando questi viene trasferito in Abruzzo, a Pacentro, lei lo segue; e si ritrova così proiettata in una realtà del tutto nuova, per certi versi difficile, per altri affascinante.
A poco a poco, durante la sua permanenza in Abruzzo, Emma scopre di avere un legame ancestrale con questa terra “forte e gentile”. Attraverso i racconti di antiche leggende di montagna, che narrano di uomini e lupi, ma anche di streghe e di orsi, la ragazza scopre che dietro la realtà diroccata di quella terra così selvaggia e rude si nasconde una storia di amore e morte circonfusa di magia e di mistero, che è la sua storia.
Sua madre, Angelica, morta dandola alla luce, era, in realtà, una potente strega, appartenente alla famiglia ispanica delle Lenares. Secondo la profezia di fine millennio, le Lenares sarebbero state le uniche entità dell’occulto in grado di sconfiggere il male, rappresentato dagli uomini lupo. Emma, figlia di Angelica, è la predestinata: è anche lei una strega potente, ma inconsapevole sia della sua reale natura, sia delle sue potenzialità.
Durante una gita scolastica a Spoleto incontra un giovane, dal quale rimane stranamente colpita. Lui si chiama Damien, ed è il rampollo dell’antica famiglia degli Ulfedinn: nobili di stirpe germanica decaduti e finiti nel dimenticatoio, per di più screditati nella loro onorabilità, perché ritenuti, appunto, dei licantropi. Da questo momento in poi, pian piano, e non senza attraversare momenti drammatici, Emma inizierà ad acquisire consapevolezza di sé e della realtà che la circonda. Trasferitasi in Abruzzo, scopre che anche Damien ha raggiunto quella terra lontana e desolata: a questo punto diventa evidente che il loro incontro era tutt’altro che casuale. Spaventati dalla profezia, gli Ulfedinn hanno incaricato Damien di individuare la strega e di ucciderla. D’altro canto anche le Lenares (sorelle di sangue), assunte sembianze umane, si precipitano in Abruzzo per svelare a Emma la sua vera natura e la sua vera identità. Con l’aiuto degli uomini - orso (i berseker), le Lenares attirano Damien in una trappola, per eliminarlo.
Nell’imminenza di uno scontro fra le forze dell’occulto, con lupi mannari da un lato e Lenares dall’altro, però, la ragazza scopre si essersi perdutamente innamorata di Damien, e decide di salvargli la vita.