Come prima

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Come prima

Come prima

titolo originale:

Come prima

regia di:

sceneggiatura:

Tommy Weber, dall’omonima graphic novel di Alfred

scenografia:

paese:

Italia/Francia

anno:

2021

formato:

colore

status:

Sul set (06/12/2020)

Il film racconta la storia di due fratelli, separati dal tempo e dal loro carattere, e del loro viaggio di ritorno in l'Italia, verso casa, nell’estate del 1956.
Francesco di Leva e Antonio Folletto interpretano rispettivamente Fabio e André.
I due fratelli non si vedono da 15 anni, da quando Fabio ha lasciato la casa della sua famiglia a Procida per combattere al fianco delle camicie nere di Mussolini. Il padre è appena morto. E, da sua ultima volontà, André è andato in Francia a cercare il fratello affinché assista ai funerali.
Inizia un lungo viaggio in macchina per raggiungere l’isola natale, attraverso paesaggi traumatizzati dalla guerra; la stessa guerra che ha separato Fabio e André e offrirà ai due fratelli l’occasione di ravvicinarsi.

NOTE DI REGIA:
Ho avuto la fortuna di scoprire Come Prima. Questo fumetto mi si è imposto come un'opera universale il cui centro narrativo è la riconciliazione, non solo di due fratelli di diversi pensieri e idee politiche, ma di tutti i Paesi d’Europa fuoriusciti dal conflitto mondiale che li aveva straziati, uccisi, dilaniati nel corpo e nella mente. Nel 1956 la guerra è finita da undici anni. Il nostro vecchio mondo ferito si sta reinventando a pieno ritmo, eppure molti sono ancora intrappolati dal trauma della guerra. Come l'Italia e la Francia, queste sorelle latine che hanno combattuto, si sono alleate, si sono battute, anche André e Fabio sono, nonostante tutto, irrimediabilmente legati. Il dopoguerra è il periodo più simbolico e potente per parlare di ricostruzione. E per i nostri eroi si tratta proprio della ricostruzione, della loro fratellanza.