Jabal - La montagna

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Jabal - La montagna

titolo originale:

Jabal - La montagna

sceneggiatura:

fotografia:

Eugenio De Rosa

costumi:

Alessia D'Amico

produttore:

produzione:

paese:

Italia

anno:

2021

durata:

18'

formato:

HD - colore

status:

Pronto (01/04/2021)

premi e festival:

Giusy è stanca di vivere nella comunità in cui è cresciuta, nell'indifferenza dei più grandi e l'ostilità delle sue compagne. Decide di tagliare i legami che la costringono e si avventura da sola per le strade di una Palermo grigia e aggressiva. Il suo coraggio la fa intervenire in soccorso di un vecchio poeta errante che, però, scompare al crepuscolo nel ventre di una montagna. Giusy troverà una strada nuova. 

NOTE DI REGIA:
Jabal nasce all'interno del progetto “FunKino – Cinema for Inclusion” promosso dall'associazione Zabbara a Palermo, con il contributo della sede di Ginevra del UNHCR e del Centro Diaconale La Noce – Istituto Valdese, durante un ciclo di laboratori di scrittura partecipativa condotto dal regista Alessio Genovese e da Daniele Saguto, esperto di progettazione sociale. Nell'arco di circa sei mesi, un vasto gruppo di adolescenti di diversa provenienza, geografica e sociale, ha preso parte a un percorso articolato tra formazione e creazione, in cui i beneficiari iniziali sono diventati gli autori del soggetto. Jabal è il risultato dell'incontro tra immaginari diversi ed è stato “abitato” in tutte le sue fasi dagli stessi giovani che lo hanno ideato, riproducendo così un'idea di cinema partecipativo che va oltre l'osservazione del sociale. Il cast vede l'esordiente Cecilia Arena nel ruolo della protagonista, affiancata dal Maestro Mimmo Cuticchio (Terraferma), da Simona Malato (Le sorelle Macaluso) e da altri attori professionisti che hanno partecipato in ruoli minori. L'intento della regia è stato quello di armonizzare realismo e fiabesco, mettendosi al servizio di un'idea collettiva.