Il carattere italiano

vedi anche

sito ufficiale

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Il carattere italiano

titolo originale:

Il carattere italiano

titolo internazionale:

The Italian Character

cast:

Antonio Pappano, Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Yuri Temirkanov, James Conlon, Valery Gergiev, Daniel Harding, Janine Jansen, Lisa Batiashvili, Evgeny Kissin, Denis Matseuv, Stefano Bollani, Lang Lang

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

produttore:

Alessandro Melazzini

produzione:

Media Production, con il sostegno di ENI, in collaborazione con RAI - Radiotelevisione Italiana, Accademia Nazionale di Santa Cecilia

paese:

Germania/Italia

anno:

2013

durata:

100'

formato:

colore

status:

Pronto (14/10/2013)

premi e festival:

Il Carattere italiano: un film nella Musica e sulla Musica.
Il Carattere Italiano è la storia di una delle orchestre più blasonate nel mondo, arricchita dagli inserti di repertorio degli ultimi trent’anni con i grandi direttori che hanno occupato il podio più prestigioso di Roma. Oggi quella postazione è di Sir Antonio Pappano, un anglo-americano di origini beneventane che a Roma, sul podio dell'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, ha ritrovato una parte essenziale delle sue origini italiane.
La trama del documentario, prodotto da Alpenway Media Production GmbH e diretto da Angelo Bozzolini, si dipana con vivacità mostrando come si progetta e costruisce una grande esecuzione, come evolve il suono dalla prima prova sino all'applauso finale nelle sale gremite, cosa accade tra i musicisti prima di salire sul palco e come gli interpreti scaricano la tensione alla fine del concerto.
Attraverso le vicende individuali dei componenti dell’Orchestra e del suo Direttore, ripresi anche nei loro luoghi d'origine, Il Carattere Italiano osserva e ci rende spettatori di un mondo affascinante e solitamente nascosto. Al contempo racconta di un'identità nazionale, di una vicenda storica irripetibile, di un approccio verso la vita caratteristico di un Paese amato nel mondo ma molto spesso frainteso, talvolta addirittura sconosciuto nelle sue sovrapposte molteplicità.
Come si arriva a diventare musicista classico, quali sforzi quotidiani richiede questa professione, qual è il rapporto che ciascun interprete instaura con il proprio strumento, cosa si vive sul palco, come si spiega la trasformazione dalla massima tensione durante il concerto alla goliardia dopo l'esecuzione: a queste domande il documentario risponde attraverso un grande e suggestivo racconto corale.
Attorno al tema principale della narrazione fa da cornice la presenza di alcuni dei migliori solisti e Direttori d’Orchestra del mondo, colti nel momento della loro interazione con l’Orchestra di Santa Cecilia e atrraverso di essa con il mondo italiano.
Saranno questi i momenti in cui il racconto della vita dell’Orchestra dall’interno si arricchirà delle voci degli amici „esterni“, dei loro sguardi, delle loro riflessioni sul carattere italiano e sul rapporto con questo straordinario insieme di musicisti appassionati.