ERA UNA VOLTA ROMA

titolo originale:

ERA UNA VOLTA ROMA

regia di:

paese:

Italia

anno:

2017

durata:

60'

formato:

colore

status:

Sul set (01/01/2017)

A cominciare dagli anni ‘60 accanto ai registi e agli sceneggiatori consolidati sono apparsi dei nuovi autori più legati ai mutamenti della società e alle tensioni e ai progetti che la percorrevano. Il cinema interagiva sempre di più con le altre arti: la letteratura, la musica, la pittura, e il teatro. Tutto questo sotto molte forme e in altri momenti era già esistito, ma c’era un nuovo elemento che rimetteva in gioco tutto, che faceva ripartire la sperimentazione e quel nuovo elemento era la politica. Una politica diversa: meno legata ai partiti tradizionali ma più vicina ai desideri di cambiamento che percorrevano il paese o perlomeno quei ceti sociali e intellettuali più aperti ai cambiamenti e più attenti a quello che avveniva nel mondo.
In quegli anni Roma comincia a diventare sempre più un centro di attrazione per artisti, scrittori, musicisti che hanno nel cinema il loro centro di gravità ed è da questa straordinaria attrazione che nasce l’idea di questo documentario. Il documentario vuole appunto raccontare quel periodo unico attraverso dei percorsi e dei narratori che possano condurci nei momenti topici, e negli snodi da cui partivano le nuove idee e i nuovi progetti. Ci sono alcuni di quei momenti che nelle cronologie storiche sarebbero indicati come delle pietre miliari del cambiamento e hanno quasi sempre il cinema e il suo ambiente come centro motore.