DELITTO SUL PO

vedi anche

trailer

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

DELITTO SUL PO

DELITTO SUL PO

titolo originale:

DELITTO SUL PO

produzione:

distribuzione:

paese:

Italia

anno:

2001

durata:

75'

formato:

colore

uscito in sala:

24/04/2002

premi e festival:

Nell' assassinio di Antonio non c'è movente non conosciamo la vittima e non sappiamo che ruolo occupi all'interno del vivere sociale.
Il movente è un elemento che abbiamo completamente trascurato, non viene mai menzionato né dagli assassini né dalla polizia.
Si toglie così importanza al motivo, alla ragione, alla premeditazione per mettere meglio in risalto la spontaneità della violenza, sia essa delinquenziale o investigativa.
I colpevoli uccidono con semplicità, la polizia indaga cori destabilizzata consapevolezza, con l'intuito di chi sa ma non può provare ed è questa la castrazione degli inquirenti, sanno, come la maggior parte delle volte si sa, ma non possono provare, o non vogliono, o preferiscono sapere di non poter provare.
La contraddizione nasce dal contrasto tra l'arroganza di chi esercita il potere e l'assoluta mancanza di una legittimità che giustifichi il potere stesso. Pur sapendo che l'intuito della polizia ha portato all'arresto dei veri colpevoli diffidiamo dei metodi empirici del commissario e parteggiamo apertamente per gli assassini che ci appaiono molto più innocenti della supponenza investigativa. Tuttavia, alla fine, quando il nuovo magistrato uccide senza problemi i due malviventi superstiti, tutto sembra chiudersi a cerchio. E quindi abbiamo:
Assassini senza movente
Polizia senza prove ma con un grande intuito
Magistratura agile e spietata
Assassini morti
Omicidio senza assassini.
L'omicidio di Antonio resta privo di assassini certificati, l'omicidio degli assassini è fatto da assassini legalizzati e quindi non imputabili.

(Note di regia)