RICORDATI DI ME

vedi anche

trailer

backstage

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

RICORDATI DI ME

RICORDATI DI ME

RICORDATI DI ME

titolo originale:

RICORDATI DI ME

titolo internazionale:

REMEMBER ME

scenografia:

produzione:

Fandango, Medusa Film, BVI International (Paris), ViceVersa (London)

distribuzione:

paese:

Italia/Francia/Uk

anno:

2002

durata:

120'

formato:

35mm - colore

uscito in sala:

14/02/2003

premi e festival:

Volevano diventare qualcuno. Giulia una grande attrice, Carlo uno scrittore di romanzi. Poi sono arrivati i figli e anno dopo anno i sogni di gloria hanno ceduto il passo a una pacata vita famigliare. Giulia è diventata un'insegnante di liceo, Carlo un funzionario di una società finanziaria.
Ed eccoli adesso, con vent'anni di più e due figli adolescenti. Valentina ha diciassette anni e Paolo è prossimo alla maturità. I tempi sono cambiati e anche il modo di sognare. Per Valentina l'idea del successo è un orizzonte ben delimitato e concreto. Vuole fare la soubrette e per andare in televisione è disposta a tutto. La sua lucida determinazione incrina la superficie della serenità famigliare, riportando a galla sogni sopiti, incertezze e delusioni di tutti.
Pur vivendo tutti sotto lo stesso tetto, piccoli fremiti individuali si trasformano rapidamente in un'affannosa e cieca riconquista di ciò che si è sacrificato per gli altri. L’ età di colpo non ha alcun peso, né il senso del ridicolo. Giulia si lancia a capofitto sul palco di un teatro off off off, finendo per innamorarsi del suo regista. Carlo, durante un patetico raduno di compagni di liceo, rincontra la sua fidanzata di gioventù che riaccende in lui l'amore e si trasforma in musa ispiratrice. Valentina, arriverà sotto i riflettori di un quiz show mentre suo fratello Paolo vagherà disorientato tra gli egocentrismi dei famigliari alla ricerca di un sé stesso che non vuole prendere forma. Alla fine i quattro arriveranno a porsi tutti le stesse domande: E' possibile ricominciare insieme tutto da capo?