LA STRANIERA (opera seconda)

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

LA STRANIERA

LA STRANIERA

titolo originale:

LA STRANIERA

regia di:

montaggio:

produzione:

La Beffa Produzioni, Rai Cinema, con il contributo del MiBACT, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte

paese:

Italia

anno:

2009

durata:

110'

formato:

35mm - colore

premi e festival:

Torino, Porta Palazzo: Naghib, un architetto arabo di quarant’anni, sta cercando una ragazza marocchina: si chiama Amina. In quel momento, nella periferia della città, Amina, giovane prostituta, viene arrestata. Si erano incontrati per caso, una sera d’inverno. Due stranieri soli. Amina forte, allegra e ribelle gli aveva raccontato il suo terribile passato, ma senza voler essere compianta. Naghib era rimasto colpito al cuore dalla sua spontaneità, dalla sua vitalità. Così era nata la loro breve ma intensa storia d’amore. Un amore impossibile perché Amina era pur sempre una prostituta e Naghib non riusciva ad accettarlo. Così lei aveva deciso di sparire dalla sua vita. Quando l’architetto si rende conto che quella ragazza gli è entrata dentro e non può più fare a meno di lei, forse è troppo tardi. Mentre Naghib continua a cercarla senza esito, Amina, prigioniera nel centro di accoglienza, vede avvicinarsi il giorno dell’espulsione….
Liberamente ispirato all'omonimo romanzo di Younis Tawfik.