Adius - Piero Ciampi e altre storie (opera prima)

vedi anche

vedi anche

sito ufficiale

titolo originale:

ADIUS - PIERO CIAMPI E ALTRE STORIE

regia di:

cast:

sceneggiatura:

fotografia:

montaggio:

scenografia:

produzione:

Gruppo Art Tape, con il contributo del MiBAC

paese:

Italia

anno:

2008

formato:

colore

uscito in sala:

25/10/2008

I fiati gravi ed acuti e le sbilenche colorate sagome della Banda Osiris ci introducono in un antico teatro abbandonato, un luogo dove facilmente possono intersecarsi racconti dell’oggi, testimonianze e repertori d’epoca. Ecco Nada Malanima nella sua Livorno, Gino Paoli sulla costa ligure, Lydia Mancinelli in un evocativo salotto romano. Francesco Guccini tra i suoi monti. Piero Ciampi sarà solo raccontato dalla sua voce e la sua immagine ironica e tragica, dagli unici filmati esistenti, mentre una rievocazione degli anni del ’68 romano è affidata a un Ernesto Bassignano, zio protettore dei Castore e Polluce del Folkstudio, ovvero Venditti e De Gregori che ci compaiono l’uno barbuto e nero, l’altro biondo e angelico.
Sarà un’animazione a finire, dopo alcune altre che rievocano una transoceanica navigazione dell’utopico sottomarino di Piero Ciampi, a portare a una conclusione dissacrante tutto il non-racconto del film, che però ci si augura lasci un profondo segno di emozioni e riflessioni, nonché un piccolo sorriso ad imitazione di quello beffardo del cantautore toscano che ci lascia con una sua cruda, reiterata invettiva