Rafaël

clicca sulle immagini per scaricare le foto in alta risoluzione

Rafaël

Rafaël

titolo originale:

RAFAËL

cast:

sceneggiatura:

Massimo Gaudioso, Tijs van Marle

fotografia:

Jan Moeskops

montaggio:

David Verdurme

scenografia:

Ivan Veljaca

costumi:

Zeljka Franulovic

produttore:

Reinier Selen, Dirk Impens, Daniele Mazzocca, Dirk Impens, Hans Everaert, Sinisa Juricic, Jacomien Nijhof

produzione:

Menuet, Nukleus film, Verdeoro, con il contributo del MiBACT, Evangelische Omroep (EO), con il sostegno di Netherlands Film Fund, MEDIA, Cobo Found, Elo TV, Regione Lazio, Emilia-Romagna Film Commission

vendite estere:

paese:

Olanda/Belgio/Croazia/Italia

anno:

2018

durata:

100'

formato:

colore

premi e festival:

  • Nederlands Film Festival 2018

Rafael è la storia vera di una giovane coppia, l’olandese Winny e il tunisino Nizar, innamorati, appena sposati e in attesa del loro primo figlio, Rafael.
I due stanno cercando di costruire una nuova vita insieme in Tunisia, tutto sembra andare per il meglio, ma la serenità svanisce quando nel 2011 attorno a loro vedono scoppiare i primi fuochi della Primavera Araba.
Neppure gli ospedali sono ormai al riparo dalla violenza e Winny e Nizar decidono di lasciare la Tunisia per la più sicura Olanda. Ma se per Winny sarà facile salire su un aereo per Amsterdam, a Nizar viene negato il visto e dunque l’imbarco. L’Europa sta chiudendo le frontiere. Dopo mesi d’inutili attese, il giovane tunisino decide di attraversare il Mediterraneo ed entrare in Europa clandestinamente per poter raggiungere Winny e assistere alla nascita del figlio. Inizia qui il calvario di Nizar che conoscerà l’inferno dei viaggi sui barconi, dei “centri di accoglienza”, l’indifferenza dell’Europa e l’assurdità della burocrazia che lo respingerà mandandolo in Libia. La giovane moglie farà di tutto per potersi ricongiungere al marito prima della nascita di Rafael.